TGS

stampa
Dimensione testo

TGS

Home Programmi I servizi di TGS Tg Flash edizione del 28 settembre - ore 11.50

Tg Flash edizione del 28 settembre - ore 11.50

Tg Flash delle 11.50. Conduce Giuseppe Rizzuto.

È Palermo la prima provincia per contagi da Covid-19 in Sicilia. Ma nell'isola si registra una drastica diminuzione con 227 nuovi positivi su 12.277 tamponi processati, con un tasso di positività dell'1,8%. Si registra un -56% rispetto a lunedì scorso. Si abbassa ancora l'incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti che ora è pari a 64. La Sicilia scende al secondo posto in Italia alle spalle della provincia autonoma di Bolzano.

Altri 4 barchini con un totale di 67 migranti sono arrivati a Lampedusa nella notte. Si aggiungono ai 686 arrivati a bordo di un peschereccio lungo 15 metri. Cinque sono stati portati al Poliambulatorio dell'isola perché stavano male. Dopo l'approdo al molo Favarolo, sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola con un totale di oltre mille persone su una capienza di 250.

Una patrimonio illecito raccolto grazie con una truffa all'Inps. Venivano riconosciute pensioni d'invalidità in cambio di soldi. La Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro patrimoniale per un milione di euro nei confronti di Antonino Randazzo, ritenuto a capo di una organizzazione criminale. Il Provvedimento è stato emesso dalla Sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo.

Sgominata banda che vendeva droga a Belmonte Mezzagno. Sono state arrestate tre persone e sequestrati oltre tre chili di marijuana. L'operazione è stata condotta dai carabinieri. Gli investigatori, coordinati dalla procura di Termini Imerese, sono risaliti ai presunti responsabili di una fiorente attività di spaccio. I tre, tra i 24 e i 33 anni e con precedenti specifici, sono stati posti agli arresti domiciliari in esecuzione di un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari. L'indagine, avviata nel novembre 2020, si è conclusa a gennaio 2021.

É finita agli arresti domiciliari la figlia 26enne del boss Salvatore Sparacio, 46 anni, di Messina. Il provvedimento è stato eseguito dalla Guardia di finanza che ha sequestrato due bar in pieno centro, luoghi di ritrovo della movida, beni immobili e mobili per un valore di oltre 1 milione di euro. La giovane donna è accusata di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita. Secondo l'ipotesi accusatoria avrebbe assunto fittiziamente la titolarità di tali attività commerciali, che si trovano nel centralissimo Corso Cavour di Messina.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X