TGS

stampa
Dimensione testo

TGS

Home Programmi I servizi di TGS Tg Flash edizione dell'11 giugno - ore 18

Tg Flash edizione dell'11 giugno - ore 18

Il Tg Flash di oggi, 11 giugno, edizione delle ore 18, condotta da Cristina Arcuri. Ecco le notizia principali.

Il vaccino AstraZeneca potrà essere somministrato soltanto a chi ha più di 60 anni. Per la seconda dose dovrà invece essere utilizzato Pfizer o Moderna. È questa la decisione del comitato tecnico scientifico che sarà consegnata al ministro della Salute Roberto Speranza che dovrà emettere una circolare. La Sicilia è stata la prima Regione a dare lo stop. Da ora in poi, chi ha meno di 60 anni e ha avuto la prima dose di Astrazeneca farà il richiamo con il vaccino a Mrna. La soglia di età sotto la quale il richiamo sarà con Pfizer e Moderna potrebbe essere tra i 40 e i 60 anni.
Intanto, oggi, alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, nessun tampone è risultato positivo su 600 test. E' la prima volta che succede da quando è stata aperta la postazione, il 22 ottobre scorso.

In Sicilia oltre 50 mila vaccini in più rispetto al target nazionale. C'è un nuovo record di vaccinazioni. Da venerdì 4 a giovedì 10 giugno nell'Isola sono state effettuate 366.662 somministrazioni. L'84 per cento come prima dose. Un risultato che ha consentito di oltrepassare, per un'altra settimana consecutiva, di oltre cinquantamila dosi il target assegnato alla Regione Siciliana dalla Struttura commissariale nazionale.

Secondo l'infettivologo Antonio Cascio è stata corretta la scelta della Regione Sicilia di sospendere le somministrazioni Astrazeneca ai giovani. La seconda dose a suo avviso potrà essere di siero Pfizer. Sentiamolo intervistato a Ditelo in diretta.

La Procura di Enna ha chiesto e ottenuto dal Gip Luisa Maria Bruno un decreto di giudizio immediato per don Giuseppe Rugolo, il sacerdote di Enna accusato di violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minori. Rugolo sarà processato dal Tribunale collegiale ennese dal 7 ottobre, a meno che la difesa non opti per un rito alternativo. L'inchiesta è stata avviata dopo la denuncia di un giovane. Padre Rugolo si trova agli arresti domiciliari dal 27 aprile scorso.

Marcello Viola, attuale procuratore generale a Firenze, ha revocato la domanda per procuratore generale di Palermo. Una mossa a sorpresa che complica la partita aperta per la guida della Procura di Roma. Viola, recentemente ha vinto il ricorso contro la designazione a capo dei pm della Capitale di Michele Prestipino. Una sua eventuale nomina alla Procura Generale di Palermo lo avrebbe escluso dalla competizione per Roma che vede in partita ancora anche Francesco Lo Voi, attuale procuratore di Palermo in attesa dell'esito del ricorso presentato sempre contro Prestipino.

Antincendio, parte la campagna di comunicazione. Ma anche di prevenzione. L'assessorato all'Agricoltura e foreste lancerà uno spot che andrà in onda in diverse emittenti e sulle piattaforme web. Arrivano nel frattempo i droni per il controllo del territorio dall'alto.

'Un'Estate Mitica' è il programma delle attività estive al Parco archeologico della Valle dei Templi.
Previsti concerti, spettacoli, letture, incontri. 'E' un momento significativo per la ripartenza' dice il presidente del Parco archeologico, Bernardo Agrò. Nel 2019 l'area archeologica ha sfiorato il milione di visitatori. Un'occasione di ripresa per la città capoluogo e per l'intero territorio.
Sentiamo il sindaco di Agrigento Franco Miccichè.

Sport, calcio.
Il Palermo ha ufficializzato, con una nota pubblicata sul proprio sito internet, la conferma di Giacomo Filippi sulla panchina rosanero anche per la prossima stagione. Al tecnico di Partinico è stato anche riconosciuto un adeguamento dell'ingaggio. Da oggi, invece, l'imprenditore italo-americano Tony Di Piazza è un ex socio del Palermo. Il recesso delle quote del club rosanero è diventato effettivo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X