TGS

stampa
Dimensione testo

TGS

Home Programmi I servizi di TGS Tg Flash edizione del 2 marzo - ore 18

Tg Flash edizione del 2 marzo - ore 18

Tg flash delle 18 del 2 marzo 2021, condotto da Giovanni Villino. Ecco le principali notizie:

Ancora in aumento il trend dei contagi da Coronavirus in Sicilia. Sono 566 i nuovi positivi registrati oggi su 24.743 tamponi processati (tra molecolari e test rapidi). Il tasso di positività è del 2,3%. Si conferma quindi un aumento dei casi anche nell'Isola. Rispetto a martedì scorso si registra un +25% e con un numero di tamponi lievemente minore. Le vittime odierne sono invece 14, in calo rispetto ai giorni scorsi. Negli ospedali situazione stabile. Intanto c'è il siero per oltre 11 mila persone con disabilità gravissima in Sicilia. Per loro somministrazione a domicilio.

Il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, ha chiesto all'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, di valutare la possibilità di praticare la vaccinazione ai deputati ed ai dipendenti dell'Ars. Verrebbero vaccinati dopo le forze dell'ordine, le forze armate, i docenti e le categorie più deboli, ma entro il prossimo 8 marzo in vista della discussione per l'approvazione del bilancio e della finanziaria.

Quattro agenti in servizio a Lampedusa sono positivi al Covid. In una nota il sindacato Fsp Polizia di Stato ricorda di aver chiesto, già ad agosto, interventi per il centro di accoglienza dell'Isola che ha una capienza di 200 migranti ma spesso ne ospita più di mille. "La struttura non è gestibile sotto il profilo delle norme anti Covid" scrive il sindacato.

Il Tar di Palermo ha sospeso il fermo che bloccava Sea-Watch 4 da sei mesi nel porto del capoluogo. Lo fa sapere la Ong tedesca. Il giudice ha accolto la richiesta di sospensione del blocco in attesa che la Corte di Giustizia Europea si pronunci sul caso.

Iniziato a Messina il Maxiprocesso 'Nebrodi' che vede alla sbarra 111 imputati e con loro un sistema mafioso milionario fatto di connivenze e silenzi. Contestati reati che ruotano attorno al lucroso affare dei Fondi Europei per l'Agricoltura in mano alle mafie combattuto con forza con il cosiddetto 'Protocollo Antoci'

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X