TGS

stampa
Dimensione testo

TGS

Home Programmi I servizi di TGS Tg Flash edizione del 15 gennaio – ore 18

Tg Flash edizione del 15 gennaio – ore 18

Sfiorato il record dei contagi. Sono 1.945 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, cifra vicina al record assoluto di pochi giorni fa. Le vittime sono 39. Negli ospedali ci sono 11 pazienti in più rispetto a ieri. 1.403 ricoverati in regime ordinario (+6) e 210 in terapia intensiva (+5).

Dopodomani la Sicilia sarà zona rossa. Roma ha deciso assegnando alla Regione il massimo grado di limitazione. Il Governo nazionale ha accolto la richiesta avanzata dal presidente della Regione Musumeci. Non sarà possibile muoversi dall’abitazione se non per comprovate esigenze. Resta la regola che consente, una sola volta al giorno, ad un massimo di due persone, oltre ai minori di 14 anni e ai disabili, di andare a trovare parenti o amici ma solo all'interno del proprio Comune.

Guarita dal Coronavirus l'infettivologa Antonina Franco, direttore del Centro Covid dell'ospedale Umberto I di Siracusa, che è rimasta ricoverata nel suo reparto per 13 giorni, dopo essere risultata positiva nonostante il vaccino. La dottoressa era stata il primo operatore sanitario della provincia a vaccinarsi il 27 dicembre. A cinque giorni di distanza dalla prima dose era risultata positiva al virus che era già in incubazione.

La mafia palermitana gestiva bar e pasticcerie nel centro storico di Roma. È quanto accertato dai carabinieri del Ros nell’operazione, coordinata dalla Dda della Capitale, che hanno arrestato 11 persone. L’inchiesta è stata avviata nel novembre del 2018 dopo la confisca di beni, decisa del Tribunale di Palermo, per 15 milioni di euro, a carico di Francesco Paolo Maniscalco.

Traffico illecito di rifiuti speciali a Palermo: 38 persone sono indagate per reati contro l'ambiente.
Al centro dell'inchiesta dei carabinieri c'è un impianto di demolizione di veicoli, realizzato in una zona destinata a verde agricolo nei pressi di viale Regione Siciliana.  I mezzi venivano demoliti senza alcuna cautela per l'ambiente. Molti erano stati rubati.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X