TGS

stampa
Dimensione testo

TGS

Home Programmi Coronavirus Vaccini in Sicilia, Razza: "Anche nei centri commerciali, subito 28 mila dosi ai medici di base"

Vaccini in Sicilia, Razza: "Anche nei centri commerciali, subito 28 mila dosi ai medici di base"

Vaccinazioni nei centri commerciali e nelle aree industriali, la prima sarà quella di Siracusa. Lo ha detto a Focus Covid l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. Obiettivo della Regione è ampliare gli spazi per le somministrazioni.

Oggi e domani intanto inoculazioni dalle 18 alle 22 per chi non è prenotato o aveva avuto un appuntamento in altra data, fra le categorie dei 70-79, scuola, forze armate e forze dell'ordine. "Obiettivo è arrivare a 50 mila vaccinazioni al giorno - ha detto Razza - se le forniture di vaccini saranno assicurate".

"La Sicilia ha somministrato più di 16 mila dosi, è tra le prime regioni in Italia ma è un numero che va ancora incrementato - spiega l'assessore -. Dispiace per le lunghe attese della gente in coda ma era inevitabile vista la grande affluenza, senza contare che si stanno vaccinando soggetti anziani e fragili per cui il confronto con il medico al momento della vaccinazione è indispensabile.

"Per quanto riguarda l'assistenza domiciliare per i vaccini - prosegue -, stiamo cercando di incrementare le risorse umane a nostra disposizione. Chiedo ai cittadini di avere comprensione, stiamo gestendo un'emergenza sanitaria importante". Presto scenderanno in campo anche i medici di base: "Stiamo distribuendo i primi 28 mila vaccini, è chiaro che più dosi avremo e più potremo distribuirne".

Si punta anche ad aumentare le sedi di vaccinazione nell'Isola: "Lavoriamo per ampliare e aprire hub in tutte le aree industriali siciliane, la prima a Siracusa. Non escludiamo il coinvolgimento dei centri commerciali, alcuni hanno già dato la loro disponibilità. I medici di base agiranno anche nei centri di vaccinazione e stiamo definendo il protocollo per le farmacie. L'importante è avere le dosi, ne attendiamo 600 mila per aprile".

Infine uno sguardo alla situazione contagi: "I dati di oggi sono più contenuti rispetto a quelli di ieri ma la responsabilità individuale fa tutto. Ho assistito a scene non esattamente edificanti, non capisco perché sia così difficile uscire con la mascherina o rispettare semplici regole. Capisco la stanchezza ma siamo davvero a un passo dall'uscita dal tunnel", conclude l'assessore Razza.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X