TGS

Studenti tra pochi libri e troppi errori grammaticali

PALERMO. Gli studenti italiani leggono poco e scrivono peggio, commettendo troppi errori grammaticali. A lanciare l'allarme sono stati i linguisti dell'Accademia della Crusca e numerosi insegnanti. L'appello, condiviso da oltre 600 firmatari, è stato inviato al Governo, sottolineando che una delle cause è il progessivo taglio delle risorse destinate al mondo della scuola.

Il servizio di Roberto Chifari per Tgs

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook